Danisi Vito & C. Distribuzione  
  AGENZIA     DISTRIBUZIONE Elettronica di Consumo     AREA ORDINI B2B
Danisi Vito & C. Distribuzione
Danisi Vito & C. Distribuzione

danisi.it Home Page
Danisi Agenzia Agenzia
Danisi Distribuzione Distribuzione
Area Ordini B2B Area Ordini B2B
News News
Profilo Societario Profilo Societario
Dove Siamo Santo Spirito Dove Siamo
Contatti Contatti


I professionisti italiani investono di più in Ict
13/05/2019

La spesa Ict di avvocati, commercialisti, consulenti del lavoro e studi multidisciplinari raggiunge nel 2018 il valore di 1.265 milioni di euro, con una crescita del 7,9% rispetto all’anno precedente.

Una crescita molto superiore all’aumento registrato dalle imprese nello stesso periodo (+0,7%). E trainata dall’adempimento a obblighi normativi e da una crescente consapevolezza dell’utilità degli strumenti digitali per le attività delle professioni economico-giuridiche.

Sono alcuni dei risultati della ricerca dell'Osservatorio Professionisti e Innovazione Digitale della School of Management del Politecnico di Milano. Ricerca commentata da Claudio Rorato, Responsabile scientifico dell’Osservatorio Professionisti e Innovazione Digitale.

“Le professioni economico-giuridiche mostrano una crescente consapevolezza sulle tematiche digitali, sulle nuove dinamiche di mercato e sull’impiego delle soluzioni informatiche in grado di migliorare con una certa ambizione i modelli organizzativi e di business. E l’impatto delle nuove tecnologie sulla redditività degli studi gli dà ragione: oltre la metà degli studi in cui sono più presenti strumenti digitali ad alto tasso di innovatività ha registrato un aumento superiore al 10%. Le sfida per il futuro sarà aumentare la diffusione di cultura innovativa e approccio collaborativo, che adesso, pur in crescita, interessa circa un terzo degli studi professionali”.

Profilo della spesa Ict degli studi professionali
Secondo la ricerca, le tecnologie più utilizzate sono la firma elettronica (già adottata dal 97% degli studi) e la fatturazione elettronica (lo strumento che cresce maggiormente, dal 42% all’82%, spinto dall’obbligo normativo). Sono seguite a distanza da archivio digitale dei documenti (47%), conservazione digitale (45%), VPN (reti virtuali private, 44%) e videochiamate (42%). Meno di quattro professionisti su dieci (38%) hanno un sito Internet. Solo il 29% è presente sui social media e appena il 23% utilizza strumenti di e-learning. Ancora marginale l’adozione di tecnologie di frontiera, come la Business Intelligence (3%), la Blockchain (2%) e l’intelligenza artificiale (1%).

Aumentano gli studi professionali che si sentono tecnologicamente pronti per il futuro (42%, contro il 38% del 2017), ma ancora oltre la metà ritiene la propria dotazione inadeguata a coprire le esigenze future (54%). In risposta a questa incertezza, nel 2018 soltanto l’1% degli studi non ha investito in Ict (dal 2% all’1%), crolla la percentuale di professionisti che spendono meno di mille euro (dal 22% all’8%) e di quelli che stanziano fra i mille e i 3mila euro (dal 30% all’11%), mentre raddoppiano gli studi che spendono fra i 3mila e i 10mila euro (dal 36% al 75%).
Fonte: 01Net.it

 
E-mail

Password


 Se non sei Iscritto, Registrati



Danisi Vito & C. Distribuzione S.a.s.
S.S.100 Km.18 Lotto 14 Modulo 14
IL BARICENTRO 70010 Casamassima (Bari - Italy)

Tel./Fax (+39) 080 6970046
Danisi Vito & C. Distribuzione
Tiscali Nokia Motorola Akai Huawei Alcatel
Tim Gigaset Doro Telefoni Cellulari Master Digital Comfee by Midea Fitbit
Danisi Vito & C. Distribuzione
.:: © Copyright 2004 - 20   Danisi Vito & C. Distribuzione S.a.s. - Tutti i diritti riservati - Privacy ::.
Powered By
3Wcom - www.3wcom.it